Italiano   Deutsch  English 

Luca

Biografia
Opere
News
Artisti amici
Fotografie
Contattami

Le Opere

Malesco (VB) e dintorni
La Cappella della Polizia
Fratel Ettore Boschini
Croce Pettorale
La Via Crucis
Il Laocoonte

Araldica
Fermalibri
Copia d'Autore
Vetrate Cappella Turro

Appuntamenti con l'Arte

-------------------------------
«
Mostre ed Esposizioni »
-------------------------------
Rodin, le origini del genio
----------
Esposizioni Passate:
Paul Signac presso Fond. Gianadda
Michel Favre - Spazio e Paradosso
Michel Favre - Golgothard
"Phillips Collection" a Martigny
Esposizione J. J. Putallaz
Esposizione Gianfranco Ferroni
Esposizione Maurizio Bottoni
Concorso scultoreo

Esposizione Ettore Greco

Concorso premio GhigginiArte

-------------------------------
Approfondimenti
Luca in diretta (WebCam)
Newsletter
WebLog (Blog)

Forum

Il Forum di Luca
Post in rilievo

Informazioni

Contatti
Autore del Sito & Credits

Link

Progetto Sorriso Onlus
X inserire il tuo link
Elenco Link

 

Cerca nel sito

 

 

Ci sono 3 visitatori connessi

Info[at]LucaDiFrancesco.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Maurizio Bottoni

 

pittore

PANORAMA MUSEUM

Bad Frankenhausen (Germania)

 

Maurizio Bottoni.

Ecce Pictura - mostra Antologica

 

8 Ottobre 2005 – 15 Gennaio 2006

 

Il celebre museo tedesco dedica, dopo gli omaggi ad artisti del calibro di Goya, Piranesi, Tubke, Annigoni, Hernandez, un’ampia antologica al pittore milanese Maurizio Bottoni, fra i più autorevoli interpreti della pittura figurativa italiana. La pittura, dunque, torna a destare interesse: in particolare la pittura figurativa, l’oggettività, il realismo.

Per la prima volta è ora possibile vedere in Germania, presso il Panorama Museum di Bad Frankenhausen (Turingia), una mostra antologica dell’opera completa di questo artista straordinario; saranno infatti esposte, realizzate nell’arco di oltre 25 anni di attività, 120 opere, dalla natura morta al paesaggio, ma anche rappresentazioni di animali, zolle e ritratti.

 

L’esecuzione minuziosa e di alto livello tecnico dei dipinti, il cui formato è non di rado considerevole, fa sì che l’artista ne realizzi un numero relativamente ridotto all’anno, pur lavorando per lo più a due o tre opere contemporaneamente. Ciò nonostante nel corso degli anni si è venuta formando una produzione artistica che non ha quasi eguali nell’arte contemporanea. Maurizio Bottoni non fa parte di nessuna scuola, né ne ha fondata alcuna.

Il direttore del Museo,  Gerd Lindner così scrive a proposito del maestro: “Lo sguardo dell’artista torna in continuazione a posarsi sulla varietà della natura, che si manifesta in fiori, erbe o animali più o meno esotici. Un settore a parte dell’opera di Bottoni sono in questo senso le  sue “zolle”: pezzi di prato osservati con acribia, visioni ravvicinate del microcosmo naturale del tutto consone alla maniera di Albrecht Dürer. Ma anche in molti altri studi di animali, alberi e fiori realizzati dal pittore è evidente come l’eredità di Dürer ne abbia forgiato lo stile. Nessun altro pittore contemporaneo è forse riuscito ad avvicinarsi al grande genio epocale tedesco quanto Maurizio Bottoni, nella cui sottile, minuziosa pittura lo spirito rinascimentale nordico si riconcilia con la perfezione classica, la forza mitica e il realismo naturalista”.

 

Il catalogo, edito dal Museo, riporta l’intero corpus delle opere esposte, accompagnate dai testi redatti in lingua tedesca e italiana da Alberto Agazzani, Flavio Arensi, Vladek Cwalinski, Rosaria Fabrizio e Gerd Lindner.

 

L’inaugurazione della mostra avrà luogo l´8 ottobre 2005, alle ore 16.00

 

 

 

"Paesaggio montano" cm 40x50 tempera su tavola incamottata

Cenni biografici

Maurizio Bottoni  è nato a Milano, dove vive e lavora,  il 19 marzo 1950.

Abbandonata ben presto la scuola tradizionale ha trascorso un lungo periodo peregrinando per musei e biblioteche. In quegli anni lo studio è volto soprattutto alla pittura degli antichi maestri e non è limitato all’iconografia dei soggetti,ma è anche una ricerca appassionata delle tecniche vere e proprie. Riscopre ricette perdute per la preparazione delle tavole e la macinazione dei colori ; perfeziona l’ uso del bulino.

Il suo stile è fedele alla tradizione, ma non identificabile con quello di alcuna scuola pittorica. Le sue opere sono state definite “senza tempo“ perchè il loro carattere è personalissimo e perfettamente inserito nella contemporaneità.

Tra i collezionisti che raccolgono le opere di Bottoni non mancano istituzioni pubbliche e private, come la Galleria Civica D’ Arte Contemporanea di Suzzara e la Olivetti, che ad Ivrea conserva i dodici dipinti commissionati all’artista e pubblicati nell’ “Agenda Olivetti” del 1991.

La sua pittura è stata oggetto di  studio da parte di critici d’arte illustri fra i quali ,in più occasioni, Marco Bona Castellotti, Vittorio Sgarbi, Giorgio Soavi e Roberto Tassi.

Per il biennio 2003/2004 è stato nominato membro della Commisione scuola arte e cultura presso il Ministero dell' Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

 

Maurizio Bottoni

Ecce pictura – mostra antologica

(8 Ottobre 2005 – 15 Gennaio 2006

Da ottobre a novembre:  tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 18:00.

Da novembre a gennaio: tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 17:00.

Chiuso il lunedì e il 24 dicembre.

 

Panorama Museum

Am Schlachtberg 9

06567 Bad Frankenhausen (Germany)

Fon: +49 34671 6190

Fax: +49 34671 6 20 50

 

 



Copyright © 2003-2004 Luca Di Francesco. All Rights Reserved